5 SEGRETI PER SCRIVERE UN ATTO EFFICACE

UN ATTO E' VINCENTE SE COMPIE LA TRAIETTORIA GIUSTA PER COLPIRE IL BERSAGLIO

Ricorda quindi che il tuo avvocato deve essere prima di tutto un buon comunicatore perché deve far preferire il tuo messaggio a quello degli altri!

Non ci sono ricette infallibili ma ricordati che esistono passaggi obbligati per non incorrere in errori irreparabili. E questo vale sempre, in qualunque processo, con o senza patrocinio a spese dello stato.

Questo è un piccolo promemoria di cinque punti fondamentali.

Ecco i cinque passaggi necessari ad un atto vincente.

Per poter verificare assieme al Tuo avvocato che gli atti siano ottimizzati alla vittoria della causa, Te li riportiamo qui sotto.

1) Scegli un titolo che attiri l’attenzione su ogni paragrafo!

Non perdere l’occasione. Quando il giudice leggerà il tuo atto deciderà in pochi secondi se leggerti fino in fondo, e crederti, o metterti fra le cose da dimenticare.

Ecco, in quel tempo brevissimo devi riuscire a incuriosirlo e convincerlo a prenderTi sul serio.

I tuoi titoli devono quindi essere capaci di incuriosire, interrogativi, attraenti, insoliti e, soprattutto, interessanti.

2) Metti subito in evidenza il contenuto più interessante!

La maggior parte dei Giudici decide se il paragrafo gli piace dalle prime righe per poi scorrere superficialmente il resto.

Una tecnica possibile consiste nell’inserire il tuo argomento migliore proprio lì, in modo da far sì che i il Giudice venga attirato dalla tesi che sostieni valutando da subito positivamente la tua posizione.

3) Usa un approccio amichevole!

Rivolgiti al Giudice con cortesia, ma con familiarità: prova a fare degli esempi e lì usa il “tu”, non il lei. Evita il tono dell’insegnante sapientone, ne hanno visti tanti e non ci credono mai!

Quando possibile scrivigli con semplicità e chiarezza. Deve suonare come la lettera di un amico, non come uno dei tanti atti che ricevono ogni giorno.

4) Proponi soluzioni!

Non offrire teorie problematiche, ma risposte credibili: insomma, soluzioni. E aggiungici sempre informazioni ed argomenti interessanti.

Così facendo, non solo dimostri la tua autorevolezza ma aggiungi contemporaneamente  valore a quanto sostieni nel tuo atto.

5) Non farla lunga, non annoiare!

I giudici vedono depositare decine di atti ogni giorno! Non fargli perdere tempo: scrivi atti chiari, veloci, di facile lettura.

www.avvocati.venezia.it


Leave a Reply

*

Comment moderation is enabled. Your comment may take some time to appear.

Heracliaweb

Get Adobe Flash player