5 MOTIVI PER CUI IL TUO SITO WEB NON STA FUNZIONANDO

PERCHE' IL TUO LEGAL MARKETING ON LINE NON CATTURA?

ECCO I 5 MOTIVI PRINCIPALI

Magari hai letto tutte le newsletter di aggiornamento sul legal marketing, hai partecipato a un sacco di conferenze in materia, hai ascoltato i suggerimenti dei vari guru che conosci, ma ancora non vedi risultati provenire dal tuo sito web dello studio legale.

Da lì, purtroppo, non arrivano clienti nuovi!!

Sai perchè non funziona?

In realtà ci possono essere un'infinità di motivi diversi per cui il tuo sito web non genera nuovi clienti, ma 5 motivi li vediamo presenti ogni volta che affrontiamo un nuovo caso.

Esaminiamoli assieme uno ad uno, verificando anche quali sono le possibili soluzioni.

5. Hai un'errata struttura del sito?

La cattiva struttura del sito web è uno dei più comuni problemi di web marketing dello studio legale.

Un sacco di tempo fa (sul web sono oramai passati 10-15 anni) molti siti per studi legali sono stati venduti  da sviluppatori che non mai considerato l'impatto che i loro disegni e le architetture del sito avrebbero comportato per il search marketing.

In verità, pochissimi sviluppatori web hanno considerato questi temi (e molti ancora non lo fanno). Però Tu devi sapere che una struttura povera del sito può incidere in modo significativo sulla sua capacità di generare dal web nuovi clienti.

Alcuni siti si basano infatti su tecnologie che sono molto difficili da leggere per i motori di ricerca. E tu puoi intuire da subito che, se il motore di ricerca non può leggere il tuo sito web, questo  non porterà risultati.

Ma come si può sapere se i motori di ricerca sono in grado di leggere il tuo sito web? Per cominciare basta visualizzare la cache di Google: ad esempio cliccando qui vedrai la cache di www.avvocati.biz.

Se la cache del sito è vuota, mancante di testo, senza senso, ecc, potresti avere un problema di architettura del sito. Inoltre, la struttura del sito non idonea può rendere estremamente difficile aggiungere nuovi articoli, pagine e altre forme di contenuti. Seppur i motori di ricerca stiano costantemente migliorando la lettura dei siti, ormai molti professionisti della SEO (Search Engine Optimizing) ritengono che le prestazioni tecniche del tuo sito (tra cui la struttura e la velocità di download) siano sempre più pesantemente valutate dai motori di ricerca.

Non si può quindi trascurarle.

Se siete alla ricerca di una nuova architettura, Ti consiglio di valutare queste piattaforme di gestione dei contenuti (CMS): WordPress, Blogger, Typepad, Drupal e Joomla.


4. Fai un cattivo uso del linguaggio HTML?

Il cattivo uso del linguaggio HTML può davvero danneggiare il Tuo studio legale vanificando gli sforzi nel webmarketing. Molti avvocati vogliono rappresentare il loro sito web con il nome del loro studio nei titoli delle pagine web, nelle intestazioni ecc.

Ma se non vi è alcun dubbio che il Brand sia molto importante per il Tuo studio legale e per il marketing sul web,  tieni da conto che non dovrebbe essere fatto a scapito dell'ottimizzazione della pagina. Come si può sapere se il tuo sito non fa buon uso dei tag HTML più importante?

Fai così:

  • entra pagina del tuo sito che vuoi verificare;
  • se usi Internet Explorer clicca con il tasto destro del mouse su un qualsiasi punto della pagina e poi vai su Html
  • se usi FireFox o Chrome clicca con il tasto destro del mouse su un qualsiasi punto della pagina e poi clicca su “Visualizza sorgente pagina”

La pagina di testo che ti si apre è praticamente quello che sta sotto la grafica del sito (sotto il template).  Lì vedrai la sua struttura e potrai trovare dove si trova il Title. Spesso è situato all’interno delle due parole (tag) <head>…</head>.

Controlla allora le pagine del Tuo sito e verifica come viene letto il title: ricorda che google guarda sempre prima lì!!

Fortunatamente, se si utilizza una piattaforma di gestione contenuti (CMS) di qualità, come quelli sopra elencati, la maggior parte dei problemi di HTML che si potrebbero presentare sono già risolti automaticamente dal software.

Basta quindi essere attenti ad utilizzare le parole chiave in argomento nei titoli, intestazioni e nei link del tuo sito web ai vari contenuti. Se vuoi farti un'idea della priorità dei fattori veramente importanti per il posizionamento del tuo sito nelle pagine di ricerca dei motori puoi fare riferimento alla classifica di GiorgioTave, uno dei migliori SEO esperti italiani.

3. Sei povero di conversioni?

L'ottimizzazione delle conversioni è l'obiettivo di qualunque strategia di web marketing: devi perciò incoraggiare ogni visitatore del sito web a prendere qualche tipo di iniziativa (CTA – Call To Action) a tuo vantaggio.

La Call To Action potrebbe assumere la forma di

  • una telefonata al tuo studio legale,
  • una email diretta a Te,
  • o il compilare un form del tuo sito web per chiedere un conttatto.

Noi vediamo un sacco di siti web di studi legali che generano molto traffico di visitatori, ma non riescono a convertire tale traffico in potenziali nuovi clienti, e questo perché non hanno attuato correttamente le chiamate all'azione (Call To Action).

Ma se non vi è una sola "risposta giusta" per garantire l'ottimizzazione della conversione, si può star sicuri che ci sono più modi per un aiutare un visitatore ad interagire positivamente con il tuo sito web (e con il tuo studio legale):  questi metodi sono di semplice individuazione e di facile impiego.

Potresti ad esempio usare lo schema AIDA: cattura l'ATTENZIONE, crea INTERESSE, motiva un DESIDERIO, provoca l'AZIONE. Lo abbiamo descritto qui per spiegarne l'utilizzo in ambito processuale, ma lo schema è lo stesso.

Per massimizzare la quantità di traffico che si trasforma in un potenziale cliente, è comunque necessario testare e misurare le diverse Call To Action del tuo sito.

Se si utilizza WordPress, ad esempio, ricorda che ci sono molti plugin gratuiti disponibili per implementare i vari moduli web (form, skype, download etc.). 

2. Hai pochi Link?

In definitiva, per generare traffico dai motori di ricerca  verso il sito del Tuo studio legale è necessario acquisire link dai potenziali "siti referenza".

E' utile capire che, agli occhi dei motori di ricerca, i link sono voti per il Tuo sito. Un modo per ottenere link al tuo sito web è semplicemente di scrivere "un sacco di buoni contenuti" e metterli in rete.
Se si scrivono articoli interessanti sui temi che sono rilevanti per la Tua attività è probabile che qualcuno li linki.

Certo, attirare una grande quantità di buoni link semplicemente scrivendo grandi contenuti non è così facile come può sembrare. Tuttavia, la qualità dei tuoi contenuti deve essere il fondamento del tuo web marketing. La rilevanza delle parole usate nel tuo sito web è il riferimento non solo di Google ma, ed è ancora più importante, dei visitatori del tuo sito.

Come si può sospettare, ci sono anche molti altri modi per costruire link al tuo sito web.

Alcuni buoni, altri cattivi, alcuni davvero pessimi.

Molte delle principali directory di siti legaliblog e portali giuridici dispongono di reti link. Questo può essere molto utile per cercare di dare visibilità al tuo sito web

Però fai attenzione. C'è una linea molto sottile tra "rete di link accettabile" e "link farm". Quest'ultima è penalizzata dai tutti i motori, google in testa.

Avrai quindi capito che non c'è una regola standardizzata su cosa fare con i motori di ricerca e solo loro sono l'arbitro finale di ciò che è accettabile e cosa non lo è.

Se ti interessa che approfondiamo l'argomento non esitare a contattarmi con questo form.

1. Sei carente di contenuti?

La maggior parte delle carenze di contenuti che abbiamo visto può essere raggrupata  in due categorie principali. O i contenuti mancano del tutto o sono scritti male.

  • Mancanza di contenuti

Se il tuo sito è "una cosina standard da quattro pagine" (home, profilo avvocato, aree di attività,e contatto), e non altro, sarà dura ottenere nuovo business dal web.

Al fine di far crescere la tua visibilità sui motori di ricerca, è necessario coltivare il tuo sito / blog ben di più. Questo significa l'uso di un CMS con l'aggiunta costante di nuove pagine, nuovi articoli, post, e altre forme di contenuti per il tuo sito web.

Mentre molti avvocati sono in grado di trovare il tempo per produrre con frequenza contenuti di qualità, e anche goderne, molti altri semplicemente non hanno il tempo o il desiderio di scrivere per il proprio sito / blog. Mentre alcuni esperti sostengono che se non è possibile avere il tempo di scrivere non si dovrebbe avere un blog a tutti, io umilmente dissento.
Ci sono molti modi per pubblicare contenuti di qualità sul tuo sito web. Certo, ci sono anche molti modi che potrebbero danneggiare la vostra reputazione o essere chiaramente antietici, perciò andateci piano.

Comunque, la problematica circa la pubblicazione di contenuti non dovrebbe essere vista come un'alternativa fra "o scrivi tutto da solo o ti dimentichi di avere una presenza sul web". Devi sapere che resteresti sorpreso dal numero di siti web di studi legali famosi che non sono scritti esclusivamente dagli avvocati  riportati in carta intestata.

  • Contenuti scritti male

Mentre la frequenza dei contenuti è importante, è fondamentale la loro qualità (come si dice sempre: Content is King). E dire che un contenuto è scritto male non significa solo che ha una pessima ortografia o una terribile sintassi.

Un contenuto scritto male è qualsiasi iscritto che non raggiunge gli obiettivi che si era prefisso l'autore.

In altre parole: magari puoi essere lo scrittore più prolifico in materia di diritto penale della Tua regione, ma se il tuo obiettivo è di aumentare il numero di clienti delle tue difese legali attraverso il tuo sito web, la scrittura di un articolo sull'evoluzione nel 900' del diritto processuale alla corte dell'Aja è improbabile ti aiuti a raggiungere tale obiettivo.

Insomma:

  • scrivi contenuti web di qualità, 
  • parla sempre al tuo cliente tipo,
  • posizionati come esperto in materia
  • e comunica il tuo messaggio di marketing dello studio legale.

Tieni  mente anche l'evitare il legalese, usa una scrittura ad un livello commisurato al tuo target di riferimento, cercando (per quanto possibile) di rendere i tuoi testi interessanti.

Come ho accennato, questi sono solo i fondamentali ma, se ti interessa che approfondiamo l'argomento, non esitare a contattarmi con questo form per segnalare anche la Tua esperienza.

Alberto Vigani

Leave a Reply

*

Comment moderation is enabled. Your comment may take some time to appear.

Heracliaweb

Get Adobe Flash player