MONTI COLPISCE ANCORA

MONTI, CONFERENZA DI FINE MANDATO CON SFREGIO ALL’AVVOCATURA

Il governo Monti non smette di sorprendere negativamente i professionisti del mondo forense, nemmeno dopo la lettura del suo epitaffio dimissionario. Come ho già scritto, non c’è limite al peggio.

Vediamo i fatti.

Nel corso della conferenza stampa di fine anno, tenutasi a Roma il 23.12.2012, il Presidente del Consiglio dimissionario, senatore a vita Prof. Mario Monti, ha testualmente dichiarato:

MOZIONE PER UNA GEOGRAFIA GIUDIZIARIA PIU’ GIUSTA

CONGRESSO FORENSE: BARI 22-24 NOVEMBRE 2012
MOZIONE PER UNA GEOGRAFIA GIUDIZIARIA

L’avvocatura italiana ha chiesto compatta di modificare le scelte in materia di riforma della geografia giudiziaria che sono preambolo di un nuovo collasso della Giustizia. La chiusura improvvisa e non preparata di oltre 200 sezioni distaccata di tribunale e 32 sedi circondariali rende impossibile aspettarsi il mantenimento del livello funzionale degli uffici giudiziari. Al congresso forense tutti i delegati hanno vostato unanimi la mozione rivolta al governo, ed in particolare al ministro, prechè si provveda ad intervenire per consentire la salvagiuardia dei presidi con standard operativi adeguati uscendo dalla logica che ha condotto alla confusa, contraddittoria e solo parziale applicazione dei parametri della Legge delega che ha comportato la soppressione di tanti Tribunali, nonostante molti di questi ne rispecchiassero i requisiti legislativi.

Heracliaweb

Get Adobe Flash player