Category: Comunicazione forense

TWITTER E LA COMUNICAZIONE PER GLI STUDI LEGALI

QUESTA E’ L’ERA DELL’ECONOMIA DELLA CONOSCENZA: TWITTER NE E’ IL SIMBOLO, MA SERVE ANCHE PER IL TUO STUDIO LEGALE?

Il mondo delle Pubblic Relations sta cambiando per sempre.

I social media network come Facebook e Twitter hanno completamente ridefinito il paradigma delle relazioni pubbliche. Basta pensare che solo un paio di anni fa sarebbe stato difficile immaginare un servizio di micro-blogging, tutto con messaggi di soli 140 caratteri e anche non collegato direttamente alla tua posta in arrivo.

Tutto questo ha cambiato e sta cambiando anche il mondo delle law firm, lo ha già fatto definitivamente oltreoceano e comincia ad imporsi pure in italia, dove la competizione ha fatto capire a tutti che l’avvocato deve pensare a gestire le proprie pubbliche relazioni.

Social Media vs Pubblic Relation

ACQUISIRE CLIENTI: SAI QUANTO TI PUO’ SERVIRE UNA NEWSLETTER?

EMAIL MARKETING: UNA IMPERDIBILE OPPORTUNITA’ DI GENERARE NUOVE PRATICHE LEGALI

Con poche ore al mese è possibile produrre un’efficace newsletter, nota anche come “E-zine”, da inviare ai propri contatti.

Un e-zine è una newsletter digitale personalizzata che viene comunemente utilizzata nel mondo degli affari, ma raramente nel settore legale.
Se siete veramente interessati al successo a lungo termine e ed allo sviluppo dello studio legale, è necessario imparare a sfruttare la tecnologia e di Internet per realizzarla.

Per queste ragioni ho riepilogato 8 motivi per cui dovresti pubblicare una e-zine dello studio come parte della tua attività di legal marketing:

1. è Low Cost ed è immediata.

MA I TUOI TITOLI FUNZIONANO O NO? FAGLI IL TEST DEL RESPIRO

COME FAR RIUSCIRE UN ARTICOLO A PARTIRE DAL SUO INCIPIT

Oggi parliamo di come scrivere sul tuo legal Blog, di come preparare i titoli degli atti e di come impostare gli articoli di una relazione. Insomma, discutiamo di copywriting.

Come abbiamo già scritto in altri post, i trucchi per scrivere sul web sono gli stessi che danno ottimi risultati nella vita professionale. Nel mondo dei blogger ci si pone spesso una domanda “Funzionano meglio i titoli lunghi o o quelli brevi?La risposta all’enigma su come creare un titolo che attiri i lettori non necessariamente va trovata nel sottrarre o aggiungere una parola di più.

Non c’è una formula predefinita o un misterioso e arcano trucco per copywriter’s. La risposta è molto più semplice di così.


BROCHURE E LEGAL MARKETING

BROCHURE PER LO STUDIO? NO, GRAZIE!

Gli opuscoli, le brochure o i depliant  sono un male per il marketing dello studio legale, e questo per tre ragioni:

1) Molto spesso le brochure parlano solo di Te e del Tuo studio legale.

Saranno anche belle ma non parlano del cliente e delle sue esigenze. Ogni volta che si parla di Te o del Tuo studio legale con un cliente, Tu perdi.

I problemi e la vita del cliente sono sempre la cosa più importante nella mente dei clienti stessi. Per questa ragione, ogni attività di legal marketing dello studio dovrebbe essere incentrata esclusivamente sulle esigenze del cliente.

2) Le brochure non vendono.

TATTICHE PER OTTENERE NUOVI CLIENTI

COME AGGANCIARE UN CLIENTE?

Quali sono le migliori tattiche? Passaparola o incontri dal vivo?

Un recente studio dimostra che la prima attività di sviluppo del business, e quella con il maggior impatto, è fatta di passaparola seguiti da un programma di incontri dal vivo.

Le attività curriculari, capaci di dare referenza, vengono solo in secondo piano, ma sono comunque efficaci.

Ad esempio:

  • Essere citato come un esperto di mezzi dai comunicazione
  • Parlare in piccoli seminari di formazione professionale
  • L'avere svolto attività professionale presso uno studio ben quotato
  • Scrivere articoli che danno referenza (da opinionist) e/o pubblicazioni su testi della stampa specializzata

3 SUGGERIMENTI PER GESTIRE IL RIFIUTO DEL CLIENTE

COME INGOIARE IL TUO ORGOGLIO E AFFRONTARE IL CLIENTE CHE TI RESPINGE

Non c’è dubbio. IL RIFIUTO INFASTIDISCE!

Eppure, il sentire che un cliente ha scelto di assumere qualcun altro può essere un’esperienza che ti apre gli occhi.

Si può sempre imparare da un rifiuto!

Come?

Ecco tre consigli per trasformare il rifiuto in un’opportunità di utile apprendimento.

1. Nonostante il rifiuto, continuare a perseguire il rapporto con il cliente.

Solo perché il tuo possibile cliente decide di non assumerti come difensore non significa che non gli piaci. E, inoltre, non significa che non si incontreranno di nuovo con te.

5 MODI PER COSTRUIRE UN EFFICACE RAPPORTO CON I CLIENTI

CONOSCI L'IMPORTANZA DI UN RAPPORTO VERO CON IL CLIENTE?

Impara sempre a creare un contatto con i tuoi potenziali clienti e a farli sentire coinvolti!

Quando è stata l'ultima volta che hai davvero costruito un contatto con qualcuno?

In realtà, non è facile per molti professionisti aprirsi e permettere alle persone di entrare nella loro vita, ma costruire un rapporto può essere estremamente edificante.

Entrare in empatia con i clienti – realmente convincendoli a PENSARE con te, a CREDERTI ed a SENTIRSI COINVOLTI – è un'abilità ed una tecnica di comunicazione che si apprende con la pratica, e ciò vale anche per gli avvocati più capaci.

Ecco i più efficaci 5 modi per entrare in sintonia con i propri interlocutori e iniziare a costruire rapporti profittevoli.

5 SEGRETI PER UN LEGAL BLOG DI SUCCESSO

GLI INGREDIENTI DEL VERO BLOGGING?

SONO CREATIVITA' E CONSISTENZA

Avete aperto un legal blog?

Se la risposta è no, allora è il momento di provarci.

Secondo ABA Journal, ci sono più di 3000 blog giuridici là fuori nel cyberspazio, in USA. Alcuni sono abbastanza buoni per una citazione, altri no.
Se stai litigando con il tuo legal blog, considera questo: come si dice anche per il tradizionale scrivere giuridico, il blogging richiede creatività e consistenza.

Ecco i cinque segreti per un legal blog di successo.

1. Siate realisti.

In generale, i blogger iniziano con la speranza di generare un sacco di nuove iniziative. Ma la verità è che ci vuole un duro lavoro per rendere un blog visibile tra migliaia di altri. Ottenere nuovi business e promuovere lo studio sono buoni motivi per iniziare, ma un blogging di successo che ce la fa per un certo periodo di tempo, richiede anche un altro motivo.

TRASCURERESTI IL TUO CLIENTE PIU’ IMPORTANTE?

RINUNCERESTI ALLA TUA MIGLIOR OCCASIONE?

DIRESTI DI NO A CHI PUO' FARE PER TE LA DIFFERENZA?

Se sei un avvocato, sei uno scrittore, congratulazioni!

  • Possiedi una magia da invidiare.
  • Possiedi il raro talento di essere capace di fabbricare qualcosa dal niente.
  • Puoi cambiare le idee, creare emozioni, dipingere immagini nella mente dei tuoi lettori.
  • Puoi fabbricare denaro a partire dal niente. Semplicemente muovendo le tue dita sulla tastiera.

Attraverso l’alchimia dello scrivere, puoi prendere quello che ti rende unico e farlo diventare un guadagno significativo.

Scrivi seguendo un piano, un progetto,  e potrai trasformare il tuo pensiero in risorse che ti ripagheranno ancora e ancora.

Ciò nonostante molti scrittori commettono lo stesso errore …. ancora e ancora.

ACCESSORI PER LEGAL BLOG: TWITTER E FACEBOOK

A COSA SERVONO TWITTER E FACEBOOK PER LO STUDIO LEGALE?

Fare marketing è incentivare la veicolazione di informazioni in favore del prodotto.

Al giorno d'oggi i social network svolgono perciò un ruolo sempre più importante nel campo della comunicazione uscendo bel al di fuori della sfera del tempo libero.

Per comprendere il rilievo del fenomeno è utile la ricerca condotta da Social Media Examiner.

Questo serio operatore ha esaminato le risposte delle figure professionali operanti nel campo del social marketing.

Da un esame complessivo del mercato è risultato che i canali di comunicazione più usati sono Twitter e Facebook seguiti, pensa un pò, da LinkedIn.

Considerando i dati degli utilizzatori più avanzati, risulta che il 96% di essi utilizza Twitter, il 91% Facebook e ben l’89% LinkedIn.

Heracliaweb

Get Adobe Flash player