Category: Web Marketing

MARKETING MANAGEMENT

MARKETING MANAGEMENT by Philip Kotler, il Guru del marketing internazionale
LEGAL MARKETING & CO.

LEGAL MARKETING E SOCIAL MEDIA

AVVOCATI, MARKETING  E SOCIAL MEDIA

In Italia i social network, e i social media, sono arrivati dopo che in USA erano già diventati uno strumento di vita quotidiana. E da noi sono pure stati visti, per molta parte della loro inziale diffusione, quali banali momenti di aggregazione giovanile o a fine di divertimento.

Da un pò ci si è resi conto che non sono solo un gioco. In realtà sono un mondo alternativo, con le sue dinamiche e le sue leggi.

E  come mondo permettono anche l’interazione con il lavoro, il business ed anche con le professioni.

Il legal marketing è quindi interessato per definizione alla presenza affermativa della law firm in tutti i conetsti in cui si può rafforzare il brand dello studio, espandere la sfera della conoscibilità del professionista e, soprattutto generare nuovoi contatti che un domani diventino clienti.

SOCIAL MEDIA PER AVVOCATI E STUDI LEGALI

COS’E’ IL MARKETING PER  SOCIAL MEDIA?

Se si può fare marketing in ogni contesto in cui vi è interazione sociale, si può allora fare marketing anche sui social network, nelle comunnity on line, nei blogs e in ogni realtà in cui operano i social media, ovvero le tecnologie e pratiche online che le persone adottano per condividere contenuti testuali, immagini, video e audio.

Questo perchè i social media rappresentano fondamentalmente un cambiamento nel modo in cui la gente apprende, legge e condivide informazioni e contenuti. In essi si verifica una fusione tra sociologia e tecnologia che trasforma il monologo (da uno a molti) in dialogo (da molti a molti). Siamo pertanto al’interno di un segmento sociale in cui si interagisce attraverso la tecnologia digitale ma ove si generano le medesime relazioni che si possono studiare nella realtà off line.

5 CONSIGLI PER FAR CRESCERE LA TUA PRESENZA SU TWITTER

PERCHE’ I TUOI FOLLOWER NON CRESCONO COME VORRESTI?

Da quando ho scelto di utilizzare Twitter come social network primario mi è stato chiesto da molti lettori di raccontare la mia ricetta per far crescere il numero dei followers.

Oggi ho intenzione di dare alcuni consigli che spiegano  come ho fatto  a far crescere il mio numero di follower su Twitter e oltrepassare negli ultimi mesi la soglia dei 500:

1.  Usa gli altri profili social

Hai un profilo social on-line da qualche parte oltre a Twitter? Se la risposta è un bel si, usalo come trampolino di lancio per il tuo Twitter.

Se si tratta di un blog, puoi scrivere dire che stai usando Twitter in un post e linkarlo ad esso dal tuo profilo e dalle pagine di contatto.

WEB, PIL E STUDI LEGALI: COSA CAMBIA?

COME IMPATTERA’ INTERNET SUL MERCATO DEGLI STUDI LEGALI?

Il web sta cambiando le abitudini degli Italiani. Si evolvono l’economia, i comportamenti e i modi di approcciarsi ai problemi della vita.

Già oggi la prima diagnosi delle malattie viene fatta dai pazienti attraverso l’autoinformazione su internet. Quando non è il primo canale di apprendimento resta  sempre il secondo, dove si fa la verifica di quello che refertato il medico offline.

Questo impatterà anche nel modo delle professioni giuridico-economiche.

SAI COME ESSERE CONTATTATO DAI TUOI POTENZIALI CLIENTI?

SAI PERCHE’ IL MODULO DI CONTATTO DEL SITO DEL TUO STUDIO LEGALE NON DOVREBBE “MAI” ESSERE COME UN FORMULARIO DELL’INPS?

QUAL E’ IL PRINCIPALE OBIETTIVO DEL SITO DI UNO STUDIO LEGALE?

CHIUDERE IL CONTATTO!

E ALLORA, PERCHÉ IL TUO NON CI RIESCE?

Veniamo subito alla questione: mi sono imbattuto in molti siti web di avvocati che hanno un problema devastante.

Il sito si presenta bene, ed ha anche una buona “Call to action” ovvero un buon incentivo al contatto di modo che l’utente sappia cosa fare per passare alla fase di colloquio con l’avvocato.

Poi il visitatore clicca su “Contattaci” o su “Chiamaci gratuitamente per un colloquio” e trova un questionario lunghissimo dove gli viene chiesto di tutto, mancando solo il nome da nubile della nonna materna.

PERCHE’ IL SITO DEL TUO STUDIO LEGALE E’ IL PRIMO LUOGO DOVE SARAI GIUDICATO?

CHIEDERESTI CONSIGLIO AD UN PERDENTE?

Quando esci per strada sai che dal tuo contegno e dal tuo look si capirà se sei un troglodita od un avvocato di successo.

Adesso pensa alla nostra epoca. Al momento storico in cui viviamo.

Qualche anno fa si diceva ce il vestito fa il monaco. Oggi il tuo vestito è la homepage del tuo sito web.

Le pagine web del sito dello studio sono la vetrina dove i tuoi potenziali clienti vanno a sbirciare la tua mercanzia: ogni nuovo contatto, ma vale anche per il clienti che già hai, va sul tuo sito a vedere se sei veramente quello che racconti di essere.

Diventa come la cartina di tornasole della tua vita: tutti sanno non puoi raccontare efficacemente offline qualcosa che non hai il coraggio di sostenere anche davanti ad una platea infinita come il web.

LEGAL MARKETING: IL VACCINO E’ MEGLIO DELLA CHEMIO?

COSA NON DEVI FARE L’ANNO PROSSIMO?

Arriva la fine dell’anno ed è tempo di bilanci. Come abbiamo fatto a dicembre scorso ci guardiamo indietro e vediamo che abbiamo sfornato un mare di lavoro … tante cose fatte, tante ancora da fare oltre a qualche aggiustatina alla rotta.

Del resto, come tutte le attività basate sull’interazione umana, anche il legal marketing è un percorso di test ed assestamenti; insomma, ha molto di empirico ed ogni regola deve essere attualizzata alle caratteristiche della popolazione su cui si va ad impattare.

DAI UN SOGGETTO MAGNETICO AL TUO MARKETING

Ecco l’elemento più importante della storia per il tuo Marketing:

IL PROTAGONISTA!

Quando si prepara un contenuto per il marketing, tutti sanno che è importante generare nel racconto una tensione drammatica, che è l’elemento chiave che spinge al successo ogni storia avvincente.

Ma c’è un altro elemento che è fondamentale per la storia, ed esso è particolarmente importante quando si sta raccontando una storia che ha lo scopo di persuadere.

Se si desidera effettuare una vendita, acquisire una sottoscrizione e-mail o motivare un cambiamento nel comportamento dell’interlocutore, la tua storia drammatica fallirà se le manca una sola cosa: ovvero, un protagonista relazionale, qualcuno che diventa importante per chi legge.

In altre parole, la Tua storia deve riguardare qualcuno a cui teniamo.

TWITTER E LA COMUNICAZIONE PER GLI STUDI LEGALI

QUESTA E’ L’ERA DELL’ECONOMIA DELLA CONOSCENZA: TWITTER NE E’ IL SIMBOLO, MA SERVE ANCHE PER IL TUO STUDIO LEGALE?

Il mondo delle Pubblic Relations sta cambiando per sempre.

I social media network come Facebook e Twitter hanno completamente ridefinito il paradigma delle relazioni pubbliche. Basta pensare che solo un paio di anni fa sarebbe stato difficile immaginare un servizio di micro-blogging, tutto con messaggi di soli 140 caratteri e anche non collegato direttamente alla tua posta in arrivo.

Tutto questo ha cambiato e sta cambiando anche il mondo delle law firm, lo ha già fatto definitivamente oltreoceano e comincia ad imporsi pure in italia, dove la competizione ha fatto capire a tutti che l’avvocato deve pensare a gestire le proprie pubbliche relazioni.

Social Media vs Pubblic Relation

Heracliaweb

Get Adobe Flash player