COME CAPIRE IL TREND DEL RAPPORTO AVVOCATO CLIENTE?

COME SI COMPORTA L’AVVOCATO NEL METTERSI IN RAPPORTO CON IL CLIENTE? E COSA DOVREBBE INVECE FARE?

Ogni mattina per 220.000 avvocati italiani si pone la questione di trovare nuovi clienti. Per la grande maggioranza di essi la risposta è la stessa. Aspettano che qualcuno bussi alla porta per aprirgli e dargli una sola risposta: nonostante io sappia fare quello che fanno tutti i miei colleghi, tu hai bisogno di me.

Purtroppo non è vero.

Poiché i servizi legali sono tipizzati dalle limitazioni dei vari codici legislativi (penale, civile etc.) è naturale che il prodotto del settore non possa essere originale ed unico: anzi, per essere un prodotto di qualità deve essere perfettamente uguale a quello richiesto dalla legge.

4 IDEE PER COSTRUIRE OTTIME RELAZIONI CON I CLIENTI

NEL TUO STUDIO LEGALE VUOI CLIENTI DI “SERIE A”?

Molti avvocati credono che il loro rapporto con il prossimo cliente sarà guidato “dalla fortuna del caso”. In un certo senso è vero.

E’ tuttavia altrettanto vero che è possibile costruire un’operatività dello studio che sia praticamente funzionale ad evitare problemi con i clienti e che porti ad una buona reddittività. Questo però si può ottenere se sei disposto a perfezionare o riprogettare il processo di acquisizione dei clienti ed i tuoi processi di comunicazione.

Ci sono quattro passi da intraprendere per aumentare drasticamente la qualità e la consistenza del rapporto con i clienti e contribuire a mantenere una buona entrata finanziaria.

Vediamoli assieme.

Idea n. 1: Scegli il tuo cliente con cautela

IL RAPPORTO AVVOCATO CLIENTE: COSTRUIAMOLO PER ISCRITTO?

COMUNICAZIONE AVVOCATO CLIENTE: COME IMPOSTARLA?

ECCO UN APPROCCIO NON CONVENZIONALE!

Nella cultura sociale odierna è diffusa l’opinione che l’avvocato sia il soggetto a cui scaricare il problema rappresentato dall’insorgere di un contenzioso.
In parte può essere vero, ma in altra parte è una sciocchezza colossale.

Il momento del conflitto intersoggettivo rientra per certo in una fase patologica dell’esistenza di una persona: nessuno cerca di litigare con qualcuno intendendo quel contrasto come parte essenziale e normale della sua vita. Anzi, la lite è un momento imprevedibile e non voluto.

Tuttavia, quello che i più non sanno, e non vogliono sapere, è che la gestione del conflitto non è interamente delegabile.
Non si può entrare nello studio legale e scaricare sul tavolo dell’avvocato la matassa dei propri problemi e pretendere che lui, con un po’ di fantasia e tanta spregiudicatezza, inventi una soluzione ad hoc, che sia magari anche la più perfetta per le nostre inespresse necessità.

LIBERALIZZAZIONE DELL’AVVOCATURA? MA NON LA ABBIAMO GIA’ FATTA?

BASTA CON LE LEGGENDE METROPOLITANE SULL’AVVOCATURA!

SEI D’ACCORDO?

Oggi non credo che si possa parlare di mancata liberalizzazione delle professioni.
Anzi.
Con oltre 200.000 avvocati sul mercato mi viene da pensare che vi sia fin troppa libertà di esercizio virtuale della professione.

Si, hai letto bene: ho detto professione virtuale apposta. Con quel numero di avvocati sul mercato si può solo pensare ad un’attività del tutto teorica e per nulla operativa in pratica.
Non mi credi?

LEGAL MARKETING: USA QUESTI 10 TRUCCHI PER DOMINARE LA TUA NICCHIA DI MERCATO

+ BRANDING = + NUOVI CLIENTI: COME FARE IN 10 PASSI?

Costruire una reputazione nella Tua nicchia dei servizi legali ti servirà anche per attrarre nuovi clienti.

Ma come si fa a distinguersi abbastanza da poter rivendicare la proprietà di quel pezzo di tappeto erboso dove cresce la Tua nicchia legale, quando là fuori ci sono centinaia di altri avvocati che forniscono servizi simili?

Ci vuole un approccio mirato a diventare un’autorità riconosciuta, e non lo si fa da un giorno all’altro. Qui trovi una road map con i 10 passi del programma che ti porterà a dominare la concorrenza:


  1. Concentratevi sul vostro campo di specializzazione. Che si tratti di un medico o un avvocato, nessuno vuole un generalista, vogliamo uno specialista. Trova una nicchia legale targettizzata da prendere di mira e nella quale specializzarsi.

DOVE INIZIARE PER CAMBIARE IL TREND DEL TUO STUDIO LEGALE

SE VUOI CAMBIARE IL TUO STUDIO, SEI DISPOSTO A CAMBIARE ANCHE TU?

Il mercato sta cambiando e anche gli studi legali sentono che la vita di ieri non sarà per nulla simile a quella di domani. Il legal marketing, termine che 5 anni fa era l’inno alla rivoluzione, ora è moneta corrente. Si parla quotidianamente di branding dello studio, di positioning e awareness.

In realtà non si tratta più di rimodulare soltanto lo studio fisico ma anche il suo lato umano:

  • i professionisti di oggi andranno bene anche domani?
  • Se cambia lo studio, devono cambiare anche loro?
  • E il cambiamento dovrà essere guidato o sarà sull’onda di uno sconvolgimento generale?

5 CONSIGLI PER FAR CRESCERE LA TUA PRESENZA SU TWITTER

PERCHE’ I TUOI FOLLOWER NON CRESCONO COME VORRESTI?

Da quando ho scelto di utilizzare Twitter come social network primario mi è stato chiesto da molti lettori di raccontare la mia ricetta per far crescere il numero dei followers.

Oggi ho intenzione di dare alcuni consigli che spiegano  come ho fatto  a far crescere il mio numero di follower su Twitter e oltrepassare negli ultimi mesi la soglia dei 500:

1.  Usa gli altri profili social

Hai un profilo social on-line da qualche parte oltre a Twitter? Se la risposta è un bel si, usalo come trampolino di lancio per il tuo Twitter.

Se si tratta di un blog, puoi scrivere dire che stai usando Twitter in un post e linkarlo ad esso dal tuo profilo e dalle pagine di contatto.

WEB, PIL E STUDI LEGALI: COSA CAMBIA?

COME IMPATTERA’ INTERNET SUL MERCATO DEGLI STUDI LEGALI?

Il web sta cambiando le abitudini degli Italiani. Si evolvono l’economia, i comportamenti e i modi di approcciarsi ai problemi della vita.

Già oggi la prima diagnosi delle malattie viene fatta dai pazienti attraverso l’autoinformazione su internet. Quando non è il primo canale di apprendimento resta  sempre il secondo, dove si fa la verifica di quello che refertato il medico offline.

Questo impatterà anche nel modo delle professioni giuridico-economiche.

COME SCRIVERE PER ESSERE UN AVVOCATO MIGLIORE

TRUCCHI PER AVVOCATI MIGLIORI

Vuoi migliorare le tue performance di avvocato?

E allora, quando scrivi, metti il tuo ego in cantina.

NON MI CREDI?

Alza la mano se sei un avvocato.

Ora, alza la mano se hai un ego di dimensioni importanti.

E ora, alza la mano se hai mentito appena adesso e hai tenuto la mano verso il basso.

Ho ragione, vero? Avevi mentito!

Ad esser sincero la battuta non è mia ma di Julie Roads e parlava di scrittori. Le due cose sono però intercambiabili e penso che sarai d’accordo con me nel dire che qualunque avvocato è anche uno scrittore.

Per questo motivo possiamo dire che lo scrivere e l’avere un grande ego vanno di pari passo.

COME DIVENTARE UN AVVOCATO DI SUCCESSO

SE VUOI IL SUCCESSO DEVI CENTRARE GLI OBIETTIVI.

VEDIAMO COME FARE IN 7 PASSI.

Siamo a fine anno ed è tempo di bilanci e piani di sviluppo. Infatti il segreto di un avvocato di grande successo è trovare il tempo per pianificare il futuro.

Come ogni attività anche quella dello studio legale richiede la programmazione della sua crescita e per questo devi tracciare un percorso da seguire.

Poi sarà necessario verificare periodicamente se stai centrando gli obiettivi che ti sei prefissato: è consigliato tenere un incontro almeno una volta al trimestre con i partner dello studio, o anche con tutto lo staff, per valutare i risultati conseguiti, fissare nuovi obiettivi e contribuire al marketing plan del tuo studio legale.

Heracliaweb

Get Adobe Flash player